Nozioni base utili, consigli e…incoraggiamenti per far crescere piante forti e fruttifere!

imparare come coltivare le piante

PRIME NOZIONI BASE

Dare alle piante:

  • LUCE
  • CALORE GIUSTO
  • CONCIME NATURALE
  • ACQUA
  • ARIA
  • SPAZIO PER LE RADICI

Iniziamo dalle cose facili e scontate, che tanto scontate non sono…
Questi sono piccoli, semplici ingredienti per far crescere le pianti forti, rigogliose sia nel Vostro campo che sul balcone di casa.

Mettere le piante nell’ambiente adeguato

piante di ribes rosso

Come fare?
Si può chiedere al negoziante dove comprate le piante o i semi, oppure andare su Internet o guardare dei libri dove si descrive da dove deriva quella pianta (da zone desertiche e calde, da ambienti umidi boscosi ecc..) e riprodurre l’ambiente per lei.
Per esempio? Abbiamo un bel balcone soleggiato con un muro che va verso nord? Beh, il Ribes rosso e la Salvia ameranno tanto stare appoggiati a questo caldo muro. Ben concimati ed innaffiati, si svilupperanno senza troppe storie ed il tutto finirà …sul Vostro tavolo da cucina con profumi e sapori autoprodotti!
Facile no?

Chiedersi se quelle piante sopportano il gelo, il vento oppure il caldo torrido

Volete coltivare nel Vostro campo, ma è un luogo molto caldo in estate e molto freddo in inverno?
Non sapete che piante possanosopportare il vento che spazza il Vostro balcone?
Cosa Vi può aiutare?
Beh, pensate ad una cosa: LE PIANTE VIVONO DAPPERTUTTO! Ci sono piante persino nei luoghi più gelidi e più caldi del nostro pianeta.
Mezzi di comunicazione a nostra disposizione, informazioni chieste al vivaista dove acquistiamo abitualmente, possono essere molto utili per far SOPRAVVIVERE LE NOSTRE PIANTE senza troppo impegno, dispendio di soldi ed energia nel nostro orto, giardino o terrazzo.
Piante basse ed arbusti sopporteranno meglio il vento, per esempio, oppure piante che crescono spontanee in luoghi freddi saranno più resistenti al gelo e viceversa se crescono in luoghi molto caldi, ameranno stare al sole del Vostro campo anche in Luglio ed Agosto, senza troppo soffrire se non sono tutti i giorni innaffiate.
Perché chiederselo? Ma naturale! Per LAVORARE MENO ED OTTENERE MOLTO!
Se amiamo le piante grasse, ma nel nostro giardino piove tanto…mi dispiace, dovrete optare per dei bei vasi….in casa!

Osservare l’ambiente dove ci troviamo

A conclusione dei precedenti due punti, Vi consigliamo di piantare o seminare frutta, ortaggi, fiori che stiano bene nel luogo di coltivazione, per evitare di avere piante deboli, poco fruttifere e bisognose di molte cure!
Scegliere piante europee, ci facilita molto il compito. Per esempio coltivare Fave piuttosto che Soia comporta meno dispendio di cure, nutrimenti per mantenerle e farle crescere robuste e produttive.
Le piante autoctone, cioè del nostro territorio, sono abituate da millenni al nostro tipo di suolo e di clima e si ammalano di meno, in più, non dimentichiamoci che il nostro corpo è abituato anch’esso da millenni ad assimilarle e ne trae molto più beneficio che nell’assimilare cibo che proviene dall’altra parte del mondo.

Iniziate con piante e semi di facile germinazione, robuste

Se é il primo anno che iniziate a coltivare, Vi suggeriamo di coltivare Zucche, Zucchine, Legumi vari.
Le prime due piante sono forti consumatori di nutrienti, i Legumi, invece, compenseranno, essendo deboli consumatori. Questi ultimi daranno azoto al terreno, mentre crescono, azoto di cui le Zucche e Zucchine sono ghiotte! Una mano, lava l’altra!
Sono colture facili,, germinano facilmente,sono robuste e danno soddisfazioni!
Per esempio, a causa del Covid, quest’ anno noi abbiamo potuto seminare e trapiantare molto in ritardo rispetto alla normale tabella. Abbiamo optato per queste facili coltivazioni.
Legumi, Zucche, Zucchini Vi daranno piacere, successo e cibo, così da incoraggiarvi a continuare su questo bellissimo sentiero di …coltivazione!

zucchine-piante facili da coltivare

Attirate animali nel Vostro orto-giardino-balcone

Come già ben sviluppato in precedenti articoli di questo blog, gli animali Vi aiutano a tenere sotto controllo le coltivazioni con POCO DISPENDIO DI TEMPO, ENERGIA E SOLDI.
Costruite delle facile tane, anche graziose, che possono decorare il Vostro luogo di coltivazione.

Lavorate la terra e cambiatele struttura e composizione

Un suolo equilibrato, ben soffice e con la tessitura giusta é un SUPER SUOLO PRODUTTIVO!
E se avete difficoltà a farlo, noi siamo qui a consigliarVi!



COSA COMPRARE

Dipende se coltivate un orto o giardino o le piante da casa o da balcone. In questo elenco ci mettiamo di tutto un pò:

attrezzi giusti (vanga, forca vanga, rastrello, vanghetta, cesoie)
innaffiatoio o tubo per l’acqua con doccino, vaporizzatore
vasi di diverse dimensioni di terracotta o cemento
scarpe comode, cappello, spray antinsetto, crema solare, vestiti comodi
secchi di diverse dimensioni, bidoni
bastoni e sassi di diversa dimensione (utili sia per la coltivazione che per le tane per i nostri amici animali)
materiale per pacciamare (paglia, sfalcio ecc…)
reti e filo per orto
innaffiatoio per irrigare le piante
innaffiatoio per irrigare le piante


CONSIGLI ED INCORAGGIAMENTI

piante di patata coltivate sul balcone di casa

-Non siamo noi a far crescere le piante, ma Madre Natura. Non scoraggiatevi se non riuscite a far sviluppare una pianta. Se avete fatto tutto il possibile, pazienza, andrà meglio con un’altra pianta o in un altro momento. Coltivando, si impara.

-Scegliete piante facili da piantare, se è la prima volta che coltivate.

-Fate un orto o coltivate in casa/balcone con piante e semi giusti, IN MODO NATURALE: oltre che a farvi fare bella figura, Vi darà soddisfazione, Vi farà bene alla salute (il giardinaggio e l’orticoltura hanno effetti benefici sulla nostra salute), Vi aiuterà ad avere più rispetto della Natura. Coltivare biologico richiede poco impegno all’inizio e dopo ancora meno tempo e cura. Fa tutto Madre Natura, come detto nel primo punto di questo elenco.

-Approcciatevi ai semenzai solo dal secondo anno in poi; all’inizio seminate Legumi, Crescione, Graminacee varie, di facile germinazione (molte case produttrici di semi, Vi dicono quale percentuale di germinazione ha quel dato seme. Più é alta, più sarà facile che spunteranno i primi germogli) oppure piante già fatte crescere in vivai biologici

-Utilizzare concimi, fertilizzanti, fitofarmaci naturali. Coltivare in modo biologico è facile e dà rese e NON VI FA AMMALARE, RISPETTANDO L’AMBIENTE!
Se non riuscite a debellare subito una malattia, se la pianta non fa subito i frutti, non ricorrete a sostanze chimiche per avere risultati, perché le respirerete e le mangerete.
Meglio non far subito bella figura e aspettare, piuttosto che ammalarsi ed inquinare!

-Usare buon senso, pazienza, una buona raccolta di informazioni da Internet, vivaisti, altri coltivatori, libri, riviste…

-Non c’è bisogno di avere un campo per coltivare. Si può benissimo coltivare anche in casa o sul balcone!
La Vostra casa sarà più accogliente e curarsi delle piante, fa bene alla salute!

Ora siete pronti per iniziare!

BUON ORTO E BUON GIARDINAGGIO A TUTTI!

Seguite il nostro sito: https://terranticavitanova.it/
dove spieghiamo la nostra storia e
potete trovare la pagina dei Corsi ed il loro programmi, la Galleria delle Foto ed i nostri contatti,
o la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/terranticavitanova.it
e date un’occhiata al nostro video su Youtube: Corso Orto Bio Economico, Veloce, Facile e Validohttps://www.youtube.com/watch?v=PFil6lKjsoc